top of page
Cerca
  • Immagine del redattorePatricia Da Cruz

Ora è il momento di cambiare



La Svizzera si trova di fronte a una svolta decisiva: nonostante le leggi progressiste e l’impegno nei confronti degli standard internazionali, circa 1,7 milioni di persone con disabilità vivono qui e incontrano ancora barriere ogni giorno. Queste restrizioni minano la loro capacità di partecipare in modo indipendente alla vita sociale. In quanto società orientata al futuro, i tempi sono maturi per fare un passo avanti decisivo e avviare un processo di trasformazione inclusivo. Solo così possiamo creare un futuro più giusto per tutti in Svizzera.


La necessità di inclusione

L’inclusione è la chiave per una società in cui tutti, indipendentemente dai limiti fisici o psicologici, abbiano pari opportunità. Crea uno spazio tanto necessario in cui tutti hanno l’opportunità di sviluppare il proprio pieno potenziale: non solo un imperativo in materia di diritti umani, ma anche un imperativo per la giustizia sociale e la ripresa economica.

 

Le attuali Giornate nazionali d’azione per i diritti dei disabili e l’imminente iniziativa di inclusione in Svizzera stanno portando avanti questo cambiamento, trasformando così gli ideali in azioni concrete. Chiede che le persone con disabilità possano decidere liberamente dove e come vivere e combatte anche l’esclusione nell’istruzione, nei trasporti pubblici, nella cultura e nel mercato del lavoro. L'iniziativa chiede inoltre un maggiore sostegno affinché tutti possano finalmente prendere parte attiva alla vita professionale e politica.

 

Perché l’inclusione riguarda tutti noi?

L’inclusione è molto più di un concetto sociale; è un elemento fondamentale di una società costruita sulla resilienza e sulla diversità. Ognuno di noi potrebbe trovarsi a dover affrontare limitazioni fisiche o psicologiche a causa di un incidente, di una malattia o della vecchiaia. Misure inclusive come l’accesso senza barriere e una varietà di servizi sono quindi essenziali non solo per le persone con disabilità permanente, ma aumentano la qualità della vita di tutti noi e consentono così a ciascun individuo di vivere in modo indipendente e autodeterminato.

 

L’inclusione è anche la chiave per una società più giusta e sostenibile. Uguaglianza e autodeterminazione per tutti significano non solo un presente migliore, ma anche un futuro più pieno di speranza per le generazioni future. L’inclusione delle persone con disabilità apporta alla nostra comunità nuove e preziose prospettive ed esperienze, essenziali per la crescita culturale, la diversità e lo sviluppo sociale. Questa diversità promuove l’innovazione, consente nuovi approcci per risolvere le sfide e contribuisce quindi a una società più giusta.

 

Chiamare all'azione

Una cosa è certa: è giunto il momento per una Svizzera in cui ogni persona abbia la possibilità di vivere pienamente la propria vita. Il 2024 è l’anno in cui potremo gettare insieme le basi per una società più inclusiva ed equa.

 

Con Conclood siamo fortemente motivati ​​a contribuire a plasmare un futuro in cui l’inclusione e la giustizia non siano obiettivi idealistici, ma piuttosto una realtà vissuta. Si tratta nientemeno che di intraprendere insieme il percorso di trasformazione per creare una società che sia veramente giusta per le persone con disabilità.

 

L’inclusione riguarda tutti noi, ma inizia anche da noi.

 

Foto di Nathan Anderson su Unsplash.com

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page